L'Olanda propone misure drastiche per lavoratori bulgari e rumeni
Iulia Crisan
15.04.2011
I cittadini al di fuori dall'UE, ma anche quelli della Romania e della Bulgaria, dal 1 luglio 2011 riceveranno permessi di lavoro in Olanda solo in casi eccezionali. Questo quanto stabilito da una proposta presentata dal Ministro degli affari soci ...
Baconschi a Parigi: rafforzare le relazioni con la Francia?
Agenzia Balcani
Con la visita di due giorni del 5-6 aprile 2011 del Ministro rumeno degli Esteri, Teodor Baconschi, a Parigi, ci si aspettava di rafforzare i rapporti rumeno-francese, con una lunga lista di argomenti da trattare da p...

Attacco media britannici: il PE ora più debole
Agenzia Balcani
Il quotidiano britannico 'Sunday Times' ha sferrato una dura inchiesta nei confronti di tre europarlamentari, membri della Commissione agli Affari Esteri presso la Commissione Europea, mediante la quale intendono most...
Politica
Il Ministro degli Esteri rumeno, Teodor Baconschi, ha firmato questa domenica ad Amman con il suo omologo giordano, Nasser Judeh, due accordi intergovernativi per lo sviluppo dell'uso pacifico dell'energia nucleare - il primo accordo con un paese del Medio Oriente - e per il trasporto internazionale di passeggeri e merci su strada, secondo un comunicato stampa rilasciato dal Ministero. Nel quad
Economia
Sta prendendo sempre più piede in Romania il fenomeno congiunturale del trasferimento delle attività di molte aziende verso i paesi vicini, come reazione alla complessità della burocrazia romena. L'interesse degli imprenditori italiani di investire in Vojvodina, può non essere un caso isolato, anche se ogni dinamica di delocalizzazione si può definire del tutto congiunturale, in quanto il trasf
Cronaca
Sono state recuperate più di duecento auto rubate in Europa lungo le frontiere della Romania, un numero due volte superiore rispetto al 2009. Le auto vengono rubate in Europa occidentale, passano per la Romania fino a raggiungere Moldavia, Ucraina o Russia, mercati di destinazione. Le più ricercate sono le auto di lusso, secondo il rapporto della polizia delle dogane, rilevando che a partire da
Economia
Prende sempre più piede tra i media rumeni lo scandalo sulla distribuzione e la vendita dell'energia, che ha coinvolto indirettamente anche il Presidente Traian Basescu. Secondo il quotidiano rumeno Jurnalul National, attori principali della vicenda sono due società fantasma, la rumena Energy Holding, di proprietà dell'imprenditore rumeno Bogdan Buzaianu, e la società serba Rudnap Group, di pro
Politica
Il Presidente rumeno Traian Basescu questa settimana si è recato in visita ufficiale in Slovenia, su invito del suo omologo Danilo Türk. Durante la visita, il capo di Stato rumeno ha avuto colloqui con il Presidente della Slovenia, con il Presidente dell'Assemblea Nazionale Pavel Gantar e il sindaco di Ljubljana Zoran Jankovic. I due capi di stato hanno accolto con favore le ottime relazioni bi
Politica
Durante il Summit sulla sicurezza internazionale tenutosi a Deauville durante la scorsa settimana, il Presidente russo Dmitri Medvedev ha fatto sperare che, dopo anni di stallo, un importante passo in avanti potrebbe essere fatto nella risoluzione del conflitto decennale tra il governo centrale della Moldova e la sua regione separatista filo-moscovita. A tale evento hanno partecipato il Preside
Intelligence
Il labirinto delle transazioni illecite della Hypo Alpe Adria Bank e i suoi clienti è parte di una storia molto più grande, che oltrepassa i confini dello stato austriaco entrando in uno scenario internazionale. La vicenda,  su cui si indaga da anni, sta rivelando pezzo per pezzo il grande mosaico della mappa della criminalità organizzata internazionale. Ognuno con i
Politica
Angela Merkel ha effettuato ieri la sua seconda visita in Romania da Cancelliere tedesco, la prima fu in occasione del vertice NATO di aprile 2008. La visita della Merkel a Bucarest si svolge nell'anno del 130esimo anniversario delle relazioni diplomatiche tra Romania e Germania. Le relazioni diplomatiche bilaterali furono stabilite il 20 febbraio 1880, dopo il riconoscimento formale al Congres
Economia
I Presidenti di Romania, Azerbaigian e Georgia, Traian Basescu, Ilham Aliyev e Mihail Saakashvili, nonchè il Primo Ministro ungherese Viktor Orban, hanno firmato al'inizio di questa settimana la "Dichiarazione di Baku", esprimendo il loro sostegno politico per l'attuazione del progetto Azerbaigian - Georgia - Romania Interconecter (AGRI). Secondo un comunicato stampa dell'Ufficio presidenziale
Politica
I rapporti bilaterali Bucarest-Parigi potranno essere in futuro fortemente condizionati dalla decisione del Governo francese di imporre il rimpatrio di circa 317 cittadini romeni di etnia rom. Il loro reingresso nel paese di origine avverrà in tre trance consecutive, nel corso del mese di agosto, la prima delle quali di 70 rom,  giunta nel pomeriggio di giovedì all'Aeroporto Oto